Rischi residui nei quadri elettrici

I requisiti di avvertimento delle norme UL 508a e C22.2 No.286

È obbligatorio l’uso dei pittogrammi sulle macchine e gli impianti? Devono essere applicati anche nel quadro elettrico?  Quali sono i requisiti in questo caso?  OSHA, ANSI, UL, CSA quali sono le norme di riferimento?

In un impianto industriale, a bordo di una macchina o all’interno di un quadro elettrico vi sono pericoli a cui gli addetti incaricati alla manutenzione e all’uso delle apparecchiature sono sottoposti. Gli Enti governativi, europei e americani, che si occupano della salute sui posti di lavoro, impongono che gli operatori vengano adeguatamente protetti da questi pericoli, correttamente istruiti ed informati. Anche quando vengono realizzate barriere di sicurezza e protezioni per ridurre i pericoli a cui gli addetti sono soggetti, permangono sempre dei rischi residui… ed è nei confronti di questi rischi residui che gli Enti governativi e le relative regolamentazioni impongono l’uso dei pittogrammi di sicurezza, le cosiddette safety labels.

L’OSHA Occupational Safety and Healt Administration che è l’ente governativo americano che si occupa di sicurezza negli ambienti di lavoro, con l’articolo 1910.145, impone requisiti per la segnalazione dei rischi residui richiamando espressamente la norma ANSI Z535 “Product Safety Signs and Labels” quale documento di riferimento per la realizzazione e l’applicazione dei pittogrammi che diventa, pertanto, regolamento legislativo. L’esigenza dei pittogrammi è indipendente dal luogo di applicazione, essa dipende dal rischio residuo e pertanto dal pericolo al quale l’operatore può essere soggetto indipendentemente da dove il rischio si presenti; ciò significa che i pittogrammi possono essere presenti su reti di protezione, su ripari di parti meccaniche, su porte di armadi ma anche all’interno dei quadri elettrici.

Da sempre Tekima produce safety labels in accordo alle norme ANSI Z535 certificate UL 969 anche per particolari applicazioni o su disegno. Alla già ampia gamma di pittogrammi richiesti dalle norme applicative NFPA 70 (NEC), NFPA 79 e C22.1 (CE Code) si aggiungono quelli per quadro elettrico specificatamente prodotti secondo gli standard americani e canadesi UL 508a e C22.2 No. 286.

I vantaggi dei pittogrammi UL 508a e C22.2 No.286:

  • Alta leggibilità dei testi dei messaggi di pericolo.
  • Rispetto dei requisiti normativi ANSI Z535.
  • Messaggi in doppia lingua inglese/francese in accordo ai requisiti normativi canadesi C22.2 No.286.
  • Indicazione dei paragrafi normativi direttamente sul pittogramma per facilitarne l’applicazione in accordo a UL 508a e C22.2 No.286.
  • Certificazione UL 969 (File number MH60136, PGDQ2 per USA e PGDQ8 per Canada).
Switch The Language